Porta a porta

Per fare la raccolta differenziata dei rifiuti, in città è attivo il sistema di raccolta porta a porta. In questa pagina trovate le istruzioni per separare in modo corretto le varie frazioni di rifiuti da depositare davanti al portone di casa negli appositi carrellati o sul suolo pubblico secondo le disposizioni del Comune (vedi calendario). Se avete dubbi di qualsiasi tipo scaricate l'app gratuita Junker e consultatela, avrete le risposte che cercate. 

Scarti alimentari e organici 

Cosa inserire

  • Avanzi di cibo, di frutta e verdura, gusci d'uovo, fondi di caffè e filtri di tè, pane
  • Foglie e fiori
  • Carta assorbente, tovaglioli e fazzoletti di carta (unti e sporchi)

Buone pratiche

Per la raccolta utilizzare esclusivamente buste con la dicitura compostabile o sacchetti di carta. Sgocciolare sempre i rifiuti organici prima di buttarli, inserire carta assorbente per ridurre i liquidi in eccesso, non pressarli, ridurre a pezzetti quelli più voluminosi. I rifiuti organici così raccolti vanno depositati, nei giorni stabiliti, nel carrellato con il coperchio marrone.


Carta, cartone e cartoncini

Cosa inserire

  • Imballaggi di carta, cartone cartoncino
  • Giornali, riviste, quaderni
  • Dépliant, volantini non plastificati, manifesti

Buone pratiche

Per la raccolta utilizzare sacchetti e buste di carta. Ridurre il volume dei materiali e depositare davanti al portone, su suolo pubblico, nel giorno definito. Non inserire carta o cartone sporchi di cibo, carta oleata o plastificata, carta accoppiata (non separabile) con alluminio o plastica. 


Plastica, acciaio, alluminio e tetra pak

Cosa inserire

  • cartoni di tetra pak o brik simili di latte, panna e succhi
  • lattine per bevande
  • vaschette e fogli di alluminio
  • scatola e di metallo per alimenti
  • tappi di metallo
  • bombette spray non etichettate tossiche o infiammabili
  • flaconi di detersivi, shampoo, bagnoschiuma
  • bottiglie, vasetti e barattoli di plastica
  • piatti e bicchieri di plastica
  • buste e sacchetti di plastica (no Mater-Bi o compostabili) 
  • vaschette e barrette di polistirolo

Buone pratiche 

Questi materiali vanno raccolti in sacchi trasparenti e depositati davanti al portone, su suolo pubblico, nel giorno stabilito. Sciacquare sempre barattoli, lattine e flaconi in modo che non rimangano residui delle sostanze che vi erano contenute. Le bottiglie di plastica vanno schiacciate in orizzontale e non arrotolate. Non vanno inseriti le posate di plastica e i materiali di metallo e di plastica che non siano contenitori (ad esempio giocattoli). I materiali sporchi e contaminati da vernici, benzine, ecc. devono essere gettati nell’indifferenziata. 

Indifferenziato

Cosa inserire

Solo ed esclusivamente materiali non riciclabili e cioè: carta e cartoni sporchi o bagnati, carta oleata o plastificata, carta carbone (scontrini di negozi); plastiche non riciclabili: giocattoli e posate di plastica; pannolini e assorbenti igienici; stracci, lampadine ad incandescenza, gomma; cocci di ceramica, porcellana, terracotta; spazzolini, calze di nylon, lamette usa e getta, specchi rotti (schegge), oggetti di cristallo. 

Buone pratiche

I rifiuti indifferenziati vanno raccolti in sacchi traslucidi e depositati nei bidoni carrellati con il coperchio verde una volta a settimana come disposto dal Comune. Se raccolti bene, al netto di pannoloni e pannolini, i rifiuti indifferenziati non puzzano e, soprattutto, non gettate nell’indifferenziato oggetti che sono riciclabili. 

Indumenti

Cosa inserire

Abiti, maglieria, biancheria, cappelli, coperte, cinture, cuoio, scarpe e borse di pelle se in buono stato. 

Buone pratiche

Gli Indumenti vanno conferiti solo il primo martedì di ogni mese, raccolti in una busta trasparente e separati dagli altri rifiuti. Se non si può aspettare un mese vanno portati ai centri di raccolta Arechi e Fratte. 

Pannoloni e pannolini

Oltre che nell’indifferenziato, su richiesta presentata all’ufficio raccolta differenziata del Comune, alle singole utenze domestiche viene accordato un altro giorno di conferimento. In questo caso i pannolini e i pannoloni vanno messi in una busta a parte e verranno ritirati il venerdì mattina dopo il prelievo degli altri rifiuti. 

Ritiro ingombranti

Per coloro che non hanno la possibilità di recarsi ai centri di raccolta Arechi e Fratte, previo appuntamento telefonico, da fissarsi chiamando al numero verde 800 563387, viene effettuato il ritiro gratuito degli ingombranti (mobili, serramenti, arredi, ecc.). Gli addetti alla raccolta devono trovare gli ingombranti in strada, davanti al portone di casa, secondo le modalità stabilite con l’operatore del numero verde.